Lo pneumologo risponde

Lo pneumologo e il cancro del polmone

Rubrica di supporto di ALCASE Italia a cura del dott. Gianfranco Buccheri

Oltre che in Oncologia Medica, il Dr. Buccheri, Direttore Medico di ALCASE Italia, è specialista in Tisiologia e Malattie dell’Apparato Respiratorio (Pneumologia) ed in Fisiopatologia e Fisiochinesiterapia Respiratoria. Due specialità di pneumologia, con cui ha esordito agli inizi della sua carriera ospedaliera.
Per molti anni, è stato affiliato a diverse società medico-scientifiche, fra cui sono numerose anche quelle prettamente pneumologiche: la Società Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO), l’ European Respiratory Society (ERS), l’American College of Chest Physician e l’American Thoracic Society (ATS).
A partire dal 1984, ha pubblicato oltre 300 fra studi originali, articoli di revisione della letteratura, capitoli di monografie e abstract di comunicazioni in meeting internazionali. Tale produzione scientifica riguarda soprattutto la diagnosi, la stadiazione e la terapia del cancro del polmone ed è regolarmente censita su PubMed.
Solo per quanto attiene la pneumologia, il Dr. Buccheri é stato referee (consulente esterno) per le seguenti riviste medico-scientifiche: Monaldi Archives of Chest Diseases, Thorax, European Respiratory Journal, European Respiratory Review.

In questa sezione di Pneumologia, il Dr. Buccheri, come tutti gli altri specialisti del gruppoGLI ESPERTI RISPONDONO“, risponde solo a quesiti generali che il cancro del polmone pone allo pneumologo e, dunque, diagnosi (anche precoce), stadiazione e rivalutazione post-trattamento del cancro al polmone. A ciò si aggiungeranno tutti i temi inerenti la prevenzione primaria e la prevenzione secondaria (SCREENING!).

Come tutte le altre rubriche del gruppo, essa non sostituisce il lavoro del proprio medico, né può farlo. Può solo essere d’aiuto ad ottenere tutta l’informazione cui si ha diritto e che, non sempre, viene data. In qualche caso può fornire elementi aggiuntivi per meglio comprendere le proprie opzioni diagnostiche e fare, insieme col proprio curante, scelte consapevoli.

lo pneumologo risponde

Lo pneumologo risponde

I quesiti posti agli esperti:

devono essere inerenti il cancro del polmone;

non devono riguardare un caso clinico personale -per il quale occorre invece chiedere un consulto medico al link: https://alcase.it/support/medici-eccellenti/-, ma devono porre una questione di carattere generale che possa essere d’aiuto ad altri pazienti;

non devono essere già stati trattati (verificare i commenti già pubblicati).


Si invita, pertanto, a sottoporre soltanto quesiti coerenti con le tre condizioni su esposte.

Nel caso in cui le domande non rispettino i requisiti succitati, ALCASE non le inoltrerà agli esperti e non risponderà ad eventuali solleciti